Bellavia! Un nome che è sinonimo di napoletanità. Fin dal 1925, la pasticceria vende una vasta gamma di dolci e torte, creazioni ispirate alla tradizione e realizzate con i migliori prodotti. già allora i clienti venivano da lontano per le sue cassate, sfogliatelle, panettoni e pizzette. Oltre ai tre negozi di Napoli, la famiglia ha aperto una pasticceria Bellavia anche all'interno dell'aeroporto Capodichino. Lo spirito imprenditoriale scorre nelle vene di questa famiglia. Qual è il segreto della continua crescita del loro business? Ti raccontiamo la loro storia.

La Pasticceria Vincenzo Bellavia continua a crescere anche dopo quasi 100 anni di attività. Come fanno? È esattamente ciò che abbiamo chiesto loro durante la nostra visita al loro sito di produzione situato alle porte della città. Siamo stati accolti con molto calore da Antonio Bellavia Junior, rappresentante della quarta generazione di pasticceri in famiglia.

Suo padre, Lucio Bellavia, è il responsabile della produzione. Controlla tutti gli ingredienti e si assicura che le ricette siano seguite alla lettera. Tradizione e innovazione sono le due parole chiave del successo di questa famiglia. Una storia difficile da replicare, dice Lucio.

Dai un'occhiata alla nostra intervista a Lucio Bellavia

Lucio Bellavia: "Ora siamo una pasticceria tradizionale su larga scala. Non abbiamo linee di produzione industriali, ma abbiamo molte superfici di lavoro e macchine impastatrici. Abbiamo sempre abbinato artigianato e tecnologia, tradizione e innovazione. L'ultimo passo nel settore della ristorazione, soprattutto hotel e ristoranti, lo testimonia. Non produciamo torte per questo settore, perché lo fanno già tutti autonomamente. Ci concentriamo sulle mini torte, versioni mignon dei nostri dolci."

Bellavia: ritorno alle basi

La famiglia Bellavia ha anche cambiato gli ingredienti che usa; basta margarina e grassi vegetali, e si è tornati a usare vero burro e panna.

Lucio Bellavia: “La Panna Prima Blanca Debic è assolutamente fantastica. Merita un bel 10. La usiamo sempre e conserviamo le nostre creazioni in refrigeratore, perciò il 2% di grassi in più che contiene Prima Blanca è l'ideale per noi. Per i nostri dolci preferiamo usare Burro Top Gold. Un prodotto unico, assolutamente essenziale per fare la pasta sfoglia."

Dalla Sicilia a Napoli

Questa famiglia continua a innovare da anni (e generazioni!) ormai. La storia della Pasticceria Vincenzo Bellavia inizia in Sicilia, dove il nonno Antonio era nato a Palermo. Andava matto per la pâtisserie, ma la zona in cui viveva era molto povera. Per questo si trasferì più a nord e andò a finire a Napoli.

Una volta lì, all'inizio, riforniva altre pasticcerie di biscotti cavi per fare i ‘cannoli’ e faceva la pasta di mandorle che, all'epoca, non veniva preparata nelle pasticcerie di Napoli. Pochi anni dopo, nel 1925, aprì la prima pasticceria. E iniziò così la storia dei Bellavia, con un piede nella tradizione siciliana e l'altro in quella napoletana. Ora siamo giunti alla quarta generazione di pasticceri. Antonio Bellavia Junior rappresenta il futuro dell'attività di famiglia.

Niente fronzoli

La pasticceria napoletana è più semplice e meno appariscente di quella di altre regioni.

Lucio Bellavia: "Per me le decorazioni delle torte parigine sono troppo esagerate. Probabilmente sono buone, ma credo siano eccessive e abbiano degli svantaggi. E poi penso: "Non lo posso mangiare perché è troppo bello. Non puoi distruggere qualcosa di così bello." Nella nostra tradizione, poniamo dei limiti alla decorazione delle torte; e ci concentriamo di più su ingredienti e sapori. Abbiamo i ‘lievitati’ o torte per la colazione, e abbiamo anche prodotti tipici della tradizione come la ‘sfogliatella’, che si mangia come snack a metà mattina. Sia la sfogliatella che il babà sono ottimi anche come merenda il pomeriggio. Abbiamo anche una selezione di salatini. Non ci fermiamo mai."

Bellavia offre delle prelibatezze per ogni momento della giornata, tutte di ottima qualità artigianale. Ciò significa che Bellavia è assolutamente al passo coi tempi.

Lucio: "Per il pre e dopo pasto, abbiamo un vasto assortimento di mini pizze classiche e rustiche e abbinamenti dolce-salato come torte ripiene di ricotta salata, con un contrasto di sapori interessante. In breve, possiamo contare su una vasta selezione di prodotti per tutti i momenti della giornata.”

Raggiungere tutto il mondo

Ovviamente il tempo non si è fermato da quando Antonio Bellavia senior era al timone. Dal punto di vista della logistica ora ci sono molte più possibilità rispetto a prima, e Bellavia è desideroso di consegnare i propri prodotti ben oltre i confini italiani. È possibile con la pasticceria, le torte e le prelibatezze fresche? Certo che lo è!

Lucio: "Ormai si può consegnare qualsiasi cosa entro 48 ore, tramite DHL per esempio e grazie a sistemi e imballaggi speciali. Si può persino usare il ghiaccio secco per poter consegnare ovunque piccole quantità di prodotto. E poi ci sono le tradizionali piattaforme logistiche: un pallet pieno di prodotti di pasticceria e torte può arrivare ovunque. I nostri prodotti vengono spediti (quasi) in tutto il mondo, purché riusciamo a riempire un pallet."

Il consiglio dei Bellavia per i giovani?

Lucio: "Prima parte del consiglio: per prima cosa decidi cosa vuoi fare. Devi sapere che, se decidi di diventare pasticcere, dovrai lavorare tutte le domeniche e tutti i giorni di festa. E questa cosa è difficile da conciliare con la famiglia. Perciò converrebbe parlarne prima con il partner. Molti pasticceri lavorano duramente per dieci anni per poi cambiare lavoro semplicemente perché si accorgono di non voler vivere così tutta la vita. Quindi, se pensi a tutto prima e sai cosa stai facendo e poi decidi: "Voglio fare questo tipo di lavoro", hai già fatto un passo enorme."

"Non passare troppo tempo ad ammirare gli chef stellati, perché vivono su un altro pianeta"

"La seconda parte del mio consiglio è: non perdere il contatto con la realtà e non passare troppo tempo ad ammirare gli chef stellati, perché vivono su un altro pianeta. Il vero mercato è molto diverso. Devi assolutamente stare al passo con le tendenze e lo sviluppo. Se lo fai, di sicuro saprai soddisfare i tuoi clienti!"

I 100 anni di storia dei Bellavia sono stati meravigliosi.

Lucio: "Fa ormai parte della storia il fatto che siamo capaci di fare torte e dolci deliziosi. Può essere difficile per i nuovi arrivati scrivere la propria storia, certo, soprattutto se il padre è stato medico o qualcosa di simile. Ma al giorno d'oggi le storie si possono anche inventare." Non potrai mai copiare la storia dei Bellavia, ma forse può darti l'ispirazione? Sicuramente.

Alcuni dei prodotti preferiti dai clienti dei Bellavia:

  • Cassata con frutta candita, l'unica e inimitabile
  • Cannoli siciliani e Nido di rondine, due prodotti preferiti
  • Babarini, mini babà al limoncello e al rum
  • Pizzette, pizze mignon e fritturine, gustose specialità fritte
  • Dolci fatti in casa

Suggerimenti per il babà perfetto

Il babà al rum è un grande classico che può portare un tocco esotico alla vostra offerta. 

Scopri la ricetta>

Se ti trovi già nei dintorni di Napoli, non dimenticarti di fare un salto in una delle pasticcerie Bellavia.

Goditi un assaggio www.pasticceriabellavia.it

Domande frequenti 

Continua a leggere